...............................................................................................Troverete tutti i vostri lavori nel Blog che ho dedicato a Voi clikkando QUI

giovedì 26 giugno 2014

Ricicliamo il latte scaduto


Credo e spero di non essere la sola che lascia scadere il latte nel frigo.

Buttarlo è sempre stato "doloroso", ora invece ne acquisto di più proprio per lasciarlo scadere e poter "regalare" a mio marito il suo formaggio preferito: la ricotta!




La ricotta è forse il formaggio che riporta molte di noi alla loro infanzia, quando le nonne la preparavano in casa e  per ognuna di noi  quella della propria nonna era sicuramente la migliore del mondo!




Sicuramente la ricotta che preparo io, col mio latte scaduto, non è così buona....... il latte che acquistiamo oggi, anche se intero e della centrale del latte è sicuramente più "magro" di quello di allora, ma vi assicuro che il risultato è "dignitoso"..........................




............................. e pensate! piace anche ai miei nipotini!!!!!!




Come faccio a prepararla?

  • Porto a ebollizione, con un pizzico di sale, il litro di latte che trovo scaduto nel frigo
  • spengo il fuoco
  • unisco 3 cucchiai di aceto bianco (tranquille, il suo sapore non si sentirà assolutamente)
  • aspetto qualche minuto, rimestando lentamente, che il latte si cagli
  • verso in un colino a trama fitta (come quello che la mia nonna usava per filtrare la camomilla), avendolo prima foderato con della garza (io uso quella pretagliata che tutte abbiamo in casa per una medicazione veloce)
  • infine lascio colare il siero  per un'oretta 

La ricottina casalinga di recupero è pronta per essere portata in tavola, assaporata in purezza o condita con un poco di olio, sale e pepe.

Buon appetito!






47 commenti:

  1. ohhhhhhhhhhhhhh, a me capita spessissimo! Tranquilla
    Ci proverò senz'altro. Grazie per il suggerimento
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Lella sai che non avevo idea che si potesse "recuperare" il latte scaduto facendo la ricotta? Ma soprattutto, non avevo mai pensato di poter fare la ricotta in casa, sebbene sapessi che mia nonna la faceva. Mi viene voglia di provare! P.s. hai ragione per il latte, anche quello intero oggi è sempre più magro di quello di una volta... a meno che non lo si compri nei caseifici, quello si avvicina al latte "vero"! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì! chi non ricorda il latte di una volta!
      Se si aveva una nonna in campagna si ricorda bene il profumo, la schiuma e la panna del latte appena munto!!!!!!
      Quello sì che era latte!!!
      Comunque provaci.... costa poco e il risultato è sicuro!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. favolosa ricetta!!! ma dimmi con il latte non ancora scaduto è possibile farla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ......... sì, sì! viene benissimo anche con il latte non ancora scaduto.
      Provaci e poi dimmi.
      bacio

      Elimina
  4. geniale, io amo la ricotta quindi proverò subito a farmela da sola grazie Lella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provaci Nadia, sono sicura che piacerà anche a te.
      bacio

      Elimina
  5. Ma posso farla anche con lo zimil .... Dimmi di si..... Io adoro la ricotta ma sono intollerante al latte.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ........ questo non te lo so dire, ma puoi sempre provarci e farci sapere.
      Un abbraccio

      Elimina
    2. Con lo Zimil non lo so, ma funziona perfettamente anche con il latte di soia ;)

      Elimina
  6. Ciao Lella , la facevo così anch'io…è ottima!
    Da qualche tempo però non uso più il latte vaccino..mi sono abituata a quello di soia e mi trovo benissimo!
    Un caro saluto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io uso il latte di soia, mio marito invece si ostina a bere quello vaccino.
      Ecco perchè spesso mi scade, essendo solo lui ad usarlo!
      Un abbraccio

      Elimina
  7. Ma dai.....che brava sei! magari proverò anch'io, grazie per l'idea Lella.

    Buon pomeriggio, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      provaci Laura............ è facile, veloce e buona!
      Un abbraccio

      Elimina
  8. Non avevo mai pensato che fare la ricotta fosse così semplice ed economica, forse perchè mia nonna non la faceva...
    la provo sicuro
    grazie un abbraccio
    Amelina

    RispondiElimina
  9. ma Lella che piacere mi hai fatto dandomi questa ricetta!
    io che la ricotta la adoro... poi serve veramente poco, latte scaduto e aceto bianco...
    devo provarla sicuramente
    GRAZIE non avevo mai trovato la ricetta per fare la ricotta
    Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh bene Valeria
      sono proprio felice di averti fatto questo "regalo" allora!!!!
      un abbraccio

      Elimina
  10. Non posso crederci ....non lo sapevo proprio ... ogni tanto capita anche a me ... anche perchè di latte abbiamo poco consumo...non vedo l'ora di provare ... ma per il tuo metodo serve proprio scaduto? o va bene anche fresco?
    strabiliante la nostra Lella ... volevo scrivere mia ...ma ho allargato la cerchia ... ahahaha baci
    giusi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credici, credici Giusi e prova!
      Come ho detto prima a Stefania va bene anche non scaduto, infatti quando voglio farla e non ho di "vecchio" in frigo, ne uso di appena acquistato. Il risultato non cambia.
      Sono felice di averti incuriosita..... fammi sapere come andrà.
      TVB

      Elimina
  11. Io la ricotta la faccio con il latte fresco, non sapevo si potesse usare il latte scaduto!!!
    Buono a sapersi, ne approfitterò!!
    Un sorriso
    Anna

    RispondiElimina
  12. Una bella comodità vero!? Approfittiamone
    bacio

    RispondiElimina
  13. Noi facciamo sempre la ricotta col latte scaduto, un retaggio dei nonni, perchè in campagna non si butta via niente!
    A me piace tantissimo abbinata alla cioccolata, spesso la spolvero di cacao e la mangio come dolce, una delizia!!
    Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace dolce, Babi
      Marco invece la mangia con un poco di olio e sale, ma anche così, senza nulla perchè lui adora il latte, io.... un poco meno!
      Che belle queste tradizioni di famiglia!!!!
      bacio

      Elimina
  14. Facendo il kefir fresco tutti i giorni non ho mai latte scaduto, ma non conoscevo le ricetta per la ricotta, da provare sicuramente!!!!
    MGrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops.... ma che cos'è il kefir? e come si fa?!
      un abbraccio

      Elimina
  15. stamattina senza saperlo l'ho fatta anch'io!!!!..io vado in fattoria ormai da cinque anni e acquisto il latte per una settimana (quello della centrale non dura così tanto)e quindi il latte non subisce quei passaggi che ne impoverisce il suo contenuto...anche se bevo quello parzialmente scremato e senza aggiunta di aceto e sale si è formata una formaggella veramente deliziosa facendolo solo bollirel (veramente di solito lo butto se mi accorgo che può essere andato ma stamattina volevo salvare il salvabile) e che meraviglia ai miei occhi....spero che si guasti anche la settimana prossima!...grazie comunque dei consigli preziosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello avere una fattoria a portata di mano! il latte sarà sicuramente più ricco e adatto a fare questo formaggio fresco. Io uso quello della nostra centrale del latte e raramente quello di montagna, preso direttamente dal contadino.
      La differenza è notevole...... ma ci si deve accontentare.
      bacio

      Elimina
  16. anni fa ho fatto la ricotta col succo di limone. con latte fresco... scusa 1dubbio:ma il latte scaduto non fa male alla salute?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma no Raffaella! molti formaggi si fanno col latte scaduto!
      E poi scaduto di qualche giorno................... è acido e non gradevole da bere.
      Comunque puoi farla anche con il latte fresco.
      Un abbraccio

      Elimina
  17. grazie della dritta...proverò a farla...glo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la "fiducia".
      Facci sapere!
      bacio

      Elimina
  18. Ciao, mi ero dimenticata di questa opportunità, sai mi hai fatto ricordare l' infanzia più di mezzo secolo fà,...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ............ mi fa tanto piacere!
      Dai provaci anche tu poi facci sapere.
      Un abbraccio

      Elimina
  19. wow non sapevo di questo riutilizzo, io non posso provare non ho latte in casa siamo tutti intolleranti al lattosio :(
    un abbraccione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  20. Non mi è mai capitato di far scadere il latte,
    ma nel caso saprò come non sprecarlo.
    Ciao Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...... ma che brava!
      Comunque se ti va puoi provare anche con il latte non scaduto!
      Ciao Giò

      Elimina
  21. Silvia in una mail di poco fa mi scrive:
    Cara Lella,
    Ho appena fatto la ricotta!!! Ho aggiunto 300 ml di panna con 700 ml di latte (tutto per usare ingredienti rimasti in frigo a vicini alla scadenza), è venuta perfetta!!! Grazie di cuore per la tua ricetta!! Buon fine settimana,
    Silvia

    Che soddisfazione!!!!!! Grazie Silvia

    RispondiElimina
  22. Favoloso!! Devo provare assolutamente. Ti faccio i complimenti per tutte le tue creazioni. Vemgo dall'iniziativa di Barbara e ti seguo con gioia. Natasha

    RispondiElimina
  23. Grazie del prezioso suggerimento.
    barbara

    RispondiElimina
  24. Ciao Lella, " piacere di conoscerti", scoprire il tuo blog e' come trovare un piccolo tesoro, quante belle cose ed addirittua la ricotta, devo provare assolutamente! A presto Elisa

    RispondiElimina
  25. brava ne hai fatto un buon uso ..io pure faccio la ricotta con il latte non scaduto ,chissà se cambia il sapore solo che metto le gocce di limone al posto dell'aceto , a volte la spezio anche , dovresti provare anche lo yogurt se ti piace con quello scaduto poi vien buonissimo ..ti seguo con piacere
    a presto Daniela

    RispondiElimina
  26. Che bella idea! A me succede spesso perché non ne beviamo molto, magari ne apro un cartone per fare un dolce, poi mi resta tutto lì e addio! La prossima volta che succede mi cimenterò con la tua ricottina casalinga, tra l'altro è un formaggio che adoriamo ^_^ Complimenti per il bellissimo blog, davvero ricco di spunti

    RispondiElimina
  27. Cara Lella: detto, fatto! ho usato la tua ricetta e mi sono permessa di citarti nel mio ultimo post
    http://ilcaffedelledonne.blogspot.it/2014/07/formaggio-home-made.html
    Grazie ancora!
    amelie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... anzi, mi fa molto piacere!
      Mi fa piacere che ti sia piaciuta. Ho visto la tua dalle foto, se la preferisci più morbida, lasciala colare solo una mezz'oretta.
      Molte grazie

      Elimina

Grazie per il tuo commento, mi fa piacere conoscere le vostre opinioni!
Se sei anonimo, lasciami un nome, un nick o una mail, così saprò a chi rispondere.
♥ Lella ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...