...............................................................................................Troverete tutti i vostri lavori nel Blog che ho dedicato a Voi clikkando QUI

domenica 13 marzo 2016

Zuppa inglese............... a m'arcord


Non so se capita anche a voi...........
quando i ricordi affiorano portano con sé sentimenti contrastanti venati tutti di grande nostalgia.

In questo ultimo periodo mi è tornato in mente come in un flach un dolce che mia madre preparava spesso, di domenica, quando ero piccola: la zuppa inglese.






Un dolce al cucchiaio che molte di voi conosceranno di sicuro per averlo gustato negli anni passati.
Ai tempi lo si trovava spesso anche tra i dessert al ristorante, ma da parecchio tempo ormai è sparito, surclassato dal più attuale "tiramisù".

Il principio dei due dolce  lo stesso, inutile dire però che io preferisco la buona "vecchia" zuppa inglese, più leggera a fine pasto e deliziosa per una merenda pomeridiana.

A rendere questo dolce più delicato è senza dubbio l'assenza del mascarpone, sicuramente più veloce da utilizzare per farcire i biscotti, ma molto più indigesto rispetto alla classica crema pasticcera che si utilizza per la zuppa inglese.

Per la nostalgia del sapore, del profumo e del colore di quel dolce, mi sono decisa a prepararla a mia volta dopo tanti anni.

Non ho avuto bisogno di ricette (ricordavo bene), ma solo di procurarmi gli ingredienti che sono semplici e facili da reperire, tranne l'alkermes che sembra essere sparito dalla circolazione, ma che alla fine ho trovato al supermeracato, nascosto nell'ultimo ripiano tra tanti altri liquori più "moderni" e attuali.

L'ho preparata con "amore", impaziente che fosse pronta da gustarlo alla giusta temperatura, dopo aver riposato almeno un giorno in frigorifero, come se il suo sapore e la sua consistenza potessero riportarmi indietro negli anni!

Ogni cucchiaio.. un'emozione, un ricordo e un sorriso.

Il ricordo della mamma ancora giovane, allegra ed efficiente (ora è da alcuni anni su una carrozzella), ma anche il ricordo più recente, ma sempre lontano ( venti anni o forse anche qualcuno in più) della zuppa inglese della Lalla, una cara amica e cuoca provetta, che ha continuato per anni a deliziarci il palato con questo dolce, rendendomelo ancora più caro e carico di significati.

Ora che ho "ritrovato la strada" preparerò sicuramente più spesso questo dolce, specie in estate, stagione adatta a gustare meglio le sue caratteristiche di aroma, freschezza, consistenza e colore.


PS: la ricetta è semplice e facilmente reperibile anche in rete, ma se volete la "mia" non dovete che chiedermela.





6 commenti:

  1. Che dire? Mi è venuta l'acquolina in bocca!! È un dolce che amo anch'io. Buona domenica, un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Sono sicura che la tua ricetta avrà qualcosa in più si tutte le altre.....per questo mi piacerebbe provarla. L'arkermes mi ricorda ve castagnole della nonna . O le pesche. . Questi tuoi dolci ricordi sono contagiosi....di certo se la preparo penserò a te....un bacio dolce come te.

    RispondiElimina
  3. Buonissima la zuppa inglese la faceva anche mia mamma ma ho dimenticato la ricetta. Se mi invii la ricetta mi renderai felice. Grazie
    Il mio indirizzo mail annamariascarnati@yahoo.it

    RispondiElimina
  4. un ricordo dolcissimo...proprio come la zuppa inglese!!!!!! buonissima! Un grande abbraccio Lory

    RispondiElimina
  5. Da noi è uno dei dolci classici che si prepara alla domenica e nelle feste! Molto buona, ma a volte troppo ricca di alchermes per me, io la faccio sempre allungata con acqua.
    un abbraccio
    sabrina

    RispondiElimina
  6. Cara Lella ogni tanto passo da te e hai sempre qualche cosa che mi attira come la zuppa inglese che una mia zia la faceva quando eravamo a pranzo da lei era il dolce delle feste , io non l'ho mai fatto e mi piacerebbe farlo una volta .... sarà un pò pesantino ma sai la voglia è tanta e aspetto con piacere la ricetta e sai le tue ricette sono sempre una bontà nel sapore dei bei ricordi !!!!!!!ciao a presto

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, mi fa piacere conoscere le vostre opinioni!
Se sei anonimo, lasciami un nome, un nick o una mail, così saprò a chi rispondere.
♥ Lella ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...